E’ ufficiale: dieta!

Anche in questo posto sperduto fra le langhe hanno le bilance. Speravo di scampare fino al rientro a casa al confronto con il mio peso, eppure non sono stata così fortunata. Sono andata in bagno e lì, sotto il mobile, ho intravisto qualcosa che, fino ad oggi, avevo volontariamente ignorato: la bilancia.

La porta era chiusa a chiave (da quando il fidanzato di Cecilia, due giorni fa, stava entrando mentre io mi stavo facendo la ceretta ci sto bene attenta). Potevo (dovevo?) pesarmi subito senza sentirmi derisa da Davide che, non so come, continua a dire che è dimagrito perché i pantaloni gli vanno più larghi (che si siano semplicemente deformati no?).

Comunque ho afferrato la bilancia, l’ho presa, ci sono salita su. Con gli occhi coperti fra le dita, sbirciando poco, ho visto quello che MAI (e dico MAI) nessuna donna vorrebbe vedere: sono ingrassata di un chilo. Un chilo in cinque giorni. Come è possibile? Come è possibile se sono perfino stata attenta a non mangiare troppo?

E’ ufficiale. Da domani inizia la dieta. E se vi state chiedendo che cosa il galateo dica della dieta (che sarà una vera sofferenza da fare perché già le buone maniere sono un sacrificio, figuriamoci non mangiare..), eccolo qui.

Pillole di Galateo. La dieta.

Le limitiazioni imposte dal proprio regime alimentare non devono per nessun motivo ripercuotersi sugli altri, soprattutto sui propri commensali. Sono vietate restrizioni particolari dei menù, discorsi sui benefici della propria salute (e come si fa a fare una dieta senza convincersi e convincere gli altri che sia una cosa positiva?) o sulle privazioni in cui si è costretti o sulle quantità degli alimenti. Tantopiù sui cibi concessi e su quelli vietati. Se si è ospiti, o al ristorante, è fondamentale evitare gli atteggiamenti rigidi. Anche chi invita, però, deve rispettare le scelte alimentari dei propri ospiti, senza ignorarle o denigrarle e… senza ingannare sugli ingredienti di un piatto (assurdo, c’è chi lo farebbe? chi mai spaccerebbe un dolce grondante burro per uno light? chi mai confonderebbe un hamburger di maiale per uno di soia? chi mai… eccetto me?).

4 pensieri su “E’ ufficiale: dieta!

  1. non commento (anche se vorrei tanto fare un reportage dettagliato dei miei buoni propositi crollati miseramente con la cioccolata di metà pomeriggio) questa nuova missione targata 2011: la dieta🙂

  2. Eppure io pensavo che scrivendolo sul blog (che sei a dieta, intendo) fosse un po’ come un giuramento fatto sulla croce! Lo dico perché mesi fa ero tentata a scrivere un post annunciando al mondo (be’, insomma, a una microscopica parte di mondo, quello dei miei lettori) di essere a dieta, così, pensavo, non avrei infranto il “giuramento”. Poi non l’ho fatto: troppo difficile mantenere i buoni propositi quando si è in crisi. Io, che di diete sono esperta, posso dire che ci si può mettere seriamente in testa di buttar giù qualche chilo solo se si è sereni e possibilmente felici, in pace con gli altri e con sé stessi.

    Non so quando mi metterò a dieta seriamente, spero presto.🙂

    Comunque ti capisco: la cioccolata è una di quelle cose che, non a caso, quando si è a dieta mancano di più.😦

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...