Spettegolare ai tempi del cafonal

E’ un classico. Spettegolare è come mangiare i cioccolatini la sera, davanti alla tv, quando si è appena state mollate (o si è mollate per “causa di forza maggiore”) il proprio fidanzato. E’ qualcosa di estremamente cafonal. Un piacere della vita sottile che, quando fatto senza (estrema) malizia, può anche essere perdonato.

Un tempo spettegolare era severamente vietato, ma in un’epoca in cui tutto è un vociare, dovrebbe esserlo ancora di più. Eppure i costumi sono cambiati, e i distinguo ormai sono obbligatori. Se il pettegolezzo è fatto senza malizia (es. Guarda come si è conciata Michela per venire al bar.. calze a rete, minigonna e stialetti appuntiti.. ma non si è resa conto che sono le nove?) può essere superato, ma quando diventa cattivo (es. confido al migliore amico del fidanzato di Michela che lei ha un altro, ben sapendo che lui glielo riferirà) è insopportabile. Di pessimo gusto e doverosamente evitabile.

E poi, bisogna sempre ricordare che non c’è niente di più imbarazzante di un pettegolezzo smascherato..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...