Il Galateo a San Faustino

Essere single non è affatto una disgrazia. Per quanto letteratura e cinema si siano da infiniti decenni accaniti nel dimostrare il contrario (spesso con rocambolesche favole contemporanee), mi sto rendendo conto che non avere un fidanzato o un marito ha i suoi pregi (di cui presto parleremo perché il galateo della single è troppo ghiotto per dimenticarlo).

Dopo gli eccessi melliflui di ieri, oggi si festeggia la solitudine di chi non è accasato. Sono dura, lo so, ma bisogna guardare in faccia la realtà senza eccessi di subordinate e coordinate. Senza perifrasi.
Se ieri per le strade lo spazio era solo per adolescenti innamorati, trentenni annoiati e cinquantenni ossessionati dall’orologio (Quando finisce questa cena che voglio tornare a casa!), oggi le vie appartengono a quei single e a quelle single che hanno intenzione di andare a rimorchio, divertirsi fra amiche e compiere altre amenità del genere.
Personalmente cenetta a casa di vecchie amiche davanti a film strappalacrime e qualche spettegolamento contenuto, ma so che in molti prenderanno di mira discoteche – ristoranti – disco pub alla ricerca di qualcosa che abbia la forma e la consistenza dell’avventura di una notte… Quindi..

Pillole di Galateo. San Faustino (o la festa del single).
1. Non perdere il decoro: vestirsi decentemente (vietati scolli e spacchi troppo profondi, camicie aperte, petti villosi in mostra, ecc.).
2. Non bere troppo: e così che si commettono i primi (e ultimi) errori.
3. Non iniziare “la corsa al rimorchio”. Non abbordare la prima che ci capita davanti (o il primo che ci sorride) fingendo di credere che sia l’uomo della nostra vita. In altre parole, non abbassare la guardia semplicemente perché ci si sente soli e nel bel mezzo di una festa imbecille.
4. Ricordare che è solo l’ennesima festa inventata ad hoc.
5. Ricordare che mercoledì mattina si va a lavoro, e che le poche ore di sonno si vedono (e si sentono) il giorno dopo. Ricordare quindi di non dare un brutto spettacolo di sé provando ad adescare giovani ragazze/ragazzi: i toy boy o girl sono accessori consentiti, il più delle volte, solo a Hollywood.

2 pensieri su “Il Galateo a San Faustino

  1. io non festeggio nemmeno s.faustino! è un controsenso come essere satanista ma non credere in dio. sono le due facce di una stessa medaglia😀
    ps. essere single non è affatto una disgrazia, specialmente se i fidanzati sono degli impiastri, e mi sa che noi due ne sappiamo qualcosa!

  2. potrebbe sembrarti assurdo, ma negli ultimi tempi tutto quello che mi permette di sentirmi meno triste (e idiota perché non me ne sono accorta prima) è bene accetto🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...