I fiori nel galateo

Avete mai provato a orientarvi in quella jungla di fiori, piante, colori e profumi che è un fioraio?
Le regole sono infinite (fiori poco profumati per le neo mamme, fiori non troppo appariscenti per i matrimoni e dai colori tenui per gli infortuni, ecc.) e anche un po’ noiose, non meglio sono poi le frasi da preferire per quella ricorrenza o quel momento. E così una semplice scelta diventa una vera e propria rincorsa al bon ton.

Per semplificarvi la vita (ed evitarvi delle belle figuracce) ho sintetizzato un po’ quello che si deve e non si deve fare in fatto di fiori e piante (per quello che si deve e non si deve scrivere basta il vecchio buon senso: frasi semplici, possibilmente sentite ed affettuose). Se vi state chiedendo il perché di questo post è molto semplice: ci sono momenti sociali in cui è facile soccombere, e quindi è bene avere il buon gusto di farsi aiutare. E poi, a dirla tutta, ho appena comprato un mazzo di fiori..

Pillole di galateo. I fiori.
1. Mettetevelo in testa: il fiore giusto per tutte le occasioni non esiste. Per le occasioni importanti (o quando siete davvero incerti – tranne che ai funerali) sono bene accette le orchidee: sono eleganti e si prestano a confezioni raffinate.
2. E’ di pessimo gusto regalare mazzi di fiori ingombranti, molto meglio dei piccoli bouquet!
3. Le piante sono preferibili ai fiori recisi (non tutti, fra cui io, li amano). Per un professionista che si desidera ringraziare è molto meglio una bella pianta verde (che comunque necessiti di poche attenzioni), per una persona malata banditi fiori profumati e troppo colorati.
4. I colori dei fiori hanno un significato. Il rosso è il colore dell’amore (ardente), il bianco è riservato alle spose o a ricorrenze come battesimi, comunioni e cresime (ma è comunque un colore raffinato e ottimo per togliersi d’impiccio), il giallo simboleggia il tradimento.
5. I fiori devono essere sempre dispari (certo, nessuno conterà i fiori in un bouquet ma.. non si sa mai!).

Per chi vuole regalare fiori agli uomini.. può farlo. Evitare però fiori fragili e dal colore tenue. Meglio fiori dai colori decisi e con una corolla ben definita: tulipani arancio, sterlizie o anthurium sono perfetti. La domanda è.. siete proprio sicure di volerlo fare?
Personalmente è un gesto che non mi appartiene, e che neppure mi pare di buon gusto (un’espressione violenta della parità raggiunta?).

4 pensieri su “I fiori nel galateo

  1. Visto che tratti l’argomento fiori, vorrei parlarti del mio bouquet fatto preparare per le mie nozze d’argento.
    Intanto ho cercato dappertutto sul web dei consigli sul farsi fare o meno il bouquet per l’evento. Nessun consiglio né riferimento all’oggetto della ricerca. Allora ho fatto una cosa stupidissima: ho chiesto consiglio alla fiorista. Ok, ci conosciamo ma è evidente che non mi avrebbe mai detto: non serve. Mi ha semplicemente detto che senza un mazzolino in mano, sarei sembrata un’invitata qualunque. Così mi ha preparato un mazzo di roselline bianche (non ricordo se cinque o sette), legate con un bel nastro di organza grigio perla, impreziosita da delicati ricami a perline, che richiamava il coprispalle che ho indossato sopra il vestito di seta.

    Io sono stata contenta di aver deciso per il bouquet ma alle spalle ho sentito dei commenti poco carini del tipo “vuole fare la sposina”, da parte delle invidiosissime cognate.

    Ultimo particolare: alla fine della serata l’ho donato alla fidanzata di mio figlio. Peccato, però, che quel deficiente (non sono mai tenera con i miei figli … molto di più con le mancate nuore!) l’abbia mollata due giorni dopo.😦

    1. Sai che, nonostante tutto, mi hai fatto sorridere? Molto carina la storia di tuo figlio e della sua fidanzata (forse meno per loro). Imbarazzo per le parole delle invidiosissime cognate: il fatto è che a parlar male si sceglie sempre la via più semplice. E’ più facile criticare che essere felici per gli altri, ma io ti abbraccio forte per questo bel momento.. Deve essere stato bellissimo!

      1. Grazie, Caterina, per l’abbraccio. Ti auguro di provare un giorno la stessa gioia.

        Ma non mi hai detto se il bouquet era fuori luogo o no. Che ne dici?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...