Abitudini alimentari

Tempo fa mi sono occupata per lavoro di abitudini alimentari: vegetariani, vegani, crudisti, fruttariani, macrobiotici, ecc. Spesso confuse con delle semplici mode, queste abitudini, hanno una codificazione ben precisa. C’è chi non mangia carne e pesce (vegetariani), chi non mangia formaggi né beve latte (vegani), chi non cuoce gli alimenti (crudisti), e chi porta a tavola solo frutta (fruttariani). Ma non scenderò oltre nei dettagli, anche perché potrei inoltrarmi in una foresta d’errori.. e non è il caso di iniziare la settimana con dei grossolani abbagli!

In ogni caso, il classico problema è quando a casa arriva come ospite qualcuno che non è onnivoro. Come fare? Condizionare il menù di tutti o destinargli un menù a parte?

E’ un argomento all’ordine del giorno, soprattutto perché i vegetariani sono in costante aumento e anche i bambini sempre più spesso decidono di non mangiare né carne né pesce (un recente studio ha dimostrato che questi sono più sani dei coetanei onnivori).

Ovviamente… Il Galateo non è aggiornato su questo. Nel Cinquecento non esitevano problemi di questo tipo, ma i tempi moderni promuovono una coscienza etica e morale non più esclusivamente legata ai bisogni primari (leggi: nutrirsi, far festa, gozzovigliare in alta società, cercare di non morire di fame fra le classi più povere).

Ho comunque provato a stilare un piccolo galateo in cinque punti frutto della mia esperienza…

Galeteo in Pillole. Con il vegetariano.
1. Non obbligare l’ospite a mangiare quello che non vuole mangiare (e questo va oltre il proprio credo alimentare).
2. Non nascondere degli ingredienti che sappiamo l’ospite non vuole mangiare in altri (es. dolcetti al cioccolato con… la carne).
3. Non mentire sugl ingredienti (es. assicurare che c’è solo il formaggio nei tortellini, mentre sono ripieni anche di carne).
4. Non mettere in difficoltà l’ospite chiedendo insistentemente perché non mangi la carne o il pesce, cercare di comportarsi normalmente (e poi.. è la cosa più naturale del mondo!).
5. I piatti che vanno bene anche per un vegetariano e vegano sono moltissimi. Basta cercare un poco (i siti che le riportano sono numerosi) per trovare delle ricette sfiziose che mettano tutta la tavolata d’accordo. Questo ci permetterà di cucinare un solo piatto o di fare un menù “compatibile” con tutti gli invitati. In alternativa è sempre galante (specie quando abbiamo ospiti che non conosciamo) proporre un piatto vegetariano che spesso sarà gustato anche dagli onnivori con piacere.

Imperdibili… le pennette mentuccia e brie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...