Il Galateo dei “valori” in TV

Stamattina torno a casa prima, carica dei sacchetti della spesa e con un po’ di tempo libero per organizzare la dieta (sì, dieta). Mentre sistemo le cose in frigo, accendo la televisione. C’è Forum. Dei ragazzi si accapigliano sulla storia poco credibile di una ragazza che dopo aver tradito il marito con il migliore amico del fratello (suo fratello, non il fratello dell’amico), è stata ripudiata dalla famiglia. Lei se ne è andata via di casa rinunciando all’eredità, ma adesso che la madre è deceduta e le ha lasciato tutto… ci ha ripensato. Non chiedetemi come sia finita perché non lo so (ho spento prima), ma sono rimasta molto sorpresa da come il pubblico si riempiva la bocca di una parola che troppo spesso viene insensatamente ripetuta: valori (ad urlare? ad aggredire? ad essere cafoni?).
Non mi dilungherò qui oltre, ma osservando questi accesi botta e risposta, queste aggressioni verbali (e fisiche), mi sono domandata: ma se uno passa tutto il giorno davanti la televisione, che comportamenti assimila? Che comportamenti imita?

Ci vorrebbe un galateo per il pubblico televisivo in studio e uno per i conduttori. Quello per lo spettatore (ridurre al minimo indispensabile l’utilizzo dell’apparecchio, avere sempre il volume basso, non “parcheggiare” i figli davanti al cartone di turno e fare altro, ecc.) è già stato discusso, ma questo? Ha senso parlare di bon ton in televisione? Sembrano così lontani i tempi del piccolo schermo in bianco e nero, con le gonne lunghe fino al ginocchio e i sorrisi sgranati.. Quella era la TV di mia nonna, ma da allora le cose sono completamente diverse (troppo?).

Forse una maggiore educazione e un buon rispetto inciterebbe anche lo spettatore a non alzare la voce o a intromettersi violentemente in conversazioni in cui non è direttamente coinvolto, a non sgomitare per avere attenzione, a non dimostrarsi arrogante e presuntuoso quando la situazione non lo richiede (a patto che esistano situazioni in cui la cafonaggine è ben richiesta). E forse trovare qualcuno che sale in cattedra, che redarguisce il cafone e intima al caciarone di abbassare la voce potrebbe a sua volta essere una cosa positiva..

Ma sono solo suggerimenti. E sicuramente la cosa più semplice da fare è spegnere il piccolo schermo, e aprire un libro…

4 pensieri su “Il Galateo dei “valori” in TV

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...