Il corteggiamento

 

Su Internazionale della settimana scorsa (oggi è uscito il nuovo numero, ma io sono sempre in ritardo su tutto), c’era un pezzo interessante sui metodi di seduzione firmato da Helen Thomson, giornalista del New Scientist. L’attacco era dei più promettenti. Un uomo piacente si avvicina e… “Non sarò Fred Flintstone, ma posso farti lanciare urla di piacere”.

Ecco, quante volte al bar, in cartoleria, alla fermata dell’autobus, in fila per il cinema, in banca, in farmacia, ecc., ci siamo sentite proprio così? Non credo affatto che questa sia una questione di bon ton, non solo almeno. Ma l’educazione e il rispetto che si prova nei confronti di una persona che non siamo noi (e quindi anche il mondo più o meno volgare con cui a lei ci rivolgiamo) è sicuramente una questione di bon ton.

L’articolo, fra l’altro molto interessante (se trovo il modo cerco di postarlo o di dare un link, il titolo è: ma noi due non ci siamo già visti?), raccontava anche quali sono, secondo uno studio effettuato da Peter Caryl dell’Università di Edimburgo, i modi di corteggiamento e i commenti che piacciono di più alle donne e agli uomini. A partecipare allo studio erano 381 volontari maschi e femmine e la maggiore probabilità di successo è stata conferita all’approccio spiritoso (es. “Mi scusi, ho appena notato che mi aveva notato e volevo farle sapere che l’ho notata anch’io”). All’ultimo posto l’approccio volgare.

Ecco, ma gli uomini (tutti gli uomini) quando se ne renderanno conto?

ps. spero nei prossimi giorni di riuscire a raccontare il galateo nel corteggiamento, ma già immagino che non sarà affatto facile..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...