Un appuntamento mancato

Oggi alle 9.30 avevo un appuntamento con un ragazzo cui ho prestato un libro. Arrivo alle 9.28 (dopo venti minuti di autobus) e inizio ad aspettare. Aspetto dieci, quindici minuti. Provo a chiamarlo. Il suo cellulare è spento. Aspetto ancora, dopo altri dieci minuti richiamo. Il cellulare è sempre spento. Lascio un messaggio in segreteria.
Aspetto per mezz’ora, poi decido di tornare a casa. Nel mentre provo a chiamarlo diverse volte, ma il telefono è sempre spento. Alle 10.15 (ben 45 minuti dopo l’orario dell’appuntamento), quando sono quasi a casa, squilla. Peccato che non risponda. Provo a chiamare e richiamare, alla fine me ne faccio una ragione.

Ecco cosa succede a prestare qualcosa cui teniamo a un maleducato.

4 pensieri su “Un appuntamento mancato

  1. che rabbia! io sono gelosissima dei libri e difficilmente li presto, ma se capita sono in ansia fino al loro rientro…

  2. Io non conto i libri imprestati e mai ritornati indietro. Qualcuno, cui tenevo particolarmente, me lo sono ricomprata. Ma quello che mi fa più male è pensare agli appunti di qualche corso universitario che ho prestato e non mi sono stati restituiti. La maleducazione della gente mi fa una rabbia …

    Però il caso raccontato da Caterina è più unico che raro: di solito la gente non restituisce le cose e inventa mille scuse finché non si cede per sfinimento. Ma questo le ha dato un appuntamento e non si è presentato, ha tenuto spento il cellulare e quando l’ha riacceso non ha risposto. Credo sia il massimo della cafonaggine.

  3. Alla fine sono riuscita a recuperarlo: non mi pare vero! Dopo l’ennesima telefonata, sono riuscita a mettere in scena la sfuriata (precedentemente preparata) e il tipo si è scusato e imbarazzatissimo me l’ha portato a casa nel tardo pomeriggio!!!
    Ha detto che stamattina non si era svegliato perché ieri aveva fatto tardi a vedere non so che film, fatto sta che non gli presterò mai più niente. Mai più!

    Comunque avete ragione: è una sensazione orribile quando qualcosa a cui tieni (e cui decidi di separarti per fare una cosa carina, un favore a un “amico”) ti viene portata via così. La gente è così capace di chiedere, ma così incapace a restituire da far venire i nervi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...