In Diretta – Quando incontri il reality

Sono sull’Es da Milano a Roma. Sto sistemando il bagaglio, quando sento una musica assordante. Mi volto e vedo un tizio palestrato al limite della decenza (direi oltre la decenza, ha delle braccia che sembrano due pali della luce) con una canotta striminzita, una ragazza bassina e cicciottella con dei capelli lunghi e scuri, un tizio alto e piuttosto allampanato con una maglietta nera piena di buchi e jeans attillatissimi. Si spingono, urlano, danno gomitate a quelli che stanno sistemando bagagli (me compresa).
Le persone si guardano incerte, non hanno neppure il tempo di rispondere perché questi sono svelti. Cafoni in un modo sorprendente. Sono la maleducazione violenta e peggiore dell’Italia di oggi cui non e’ possibile dare risposta.

Si, avete capito bene. Sono i protagonisti di quello scempio che e’ il programma mandato in onda da Italia1. Tamarreide. E se pensavate (o, come me, speravate) che fossero così cafoni solo davanti la telecamera, evidentemente vi sbagliavate. In fondo, la maleducazione non e’ una luce sul comodino: non si spegne, o accende, a seconda dell’ora (e del tempo).

Un pensiero su “In Diretta – Quando incontri il reality

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...